Elka Krajewska / Gregor Neuerer
Fall Flood and Higher Ground

6 ottobre 2018

 »A (A Tutti) 1. Leggo questa frase d’apertura
delle Livornine. L’intenzione espressa in
una sola lettera, un saluto, l’espressione
del pensiero stesso, della pianificazione e
della visione della soluzione e il bisogno di
comunicarlo. Essa gira e rigira nella mia
mente. La richiesta di una risposta, la bocca
aperta colta colta nell’attimo in cui ci si
rivolge a qualcuno. La bocca il più spalancata
possibile. Far spazio per chiamare a raccolta
la gente e fare un annuncio, la nascita di uno
Segna l’inizio del mio mettere in 2. scambio.
relazione il versare della cera da pavimenti
Osservo i materiali e il 3. con il linguaggio.
modo con cui si comportano in un ambiente
ostile: cera da pavimenti su asfalto che apre il
pavimento stesso…
 »

Carico Massimo, all’interno di Cantiere Toscana e in collaborazione con il Comune di Livorno, presenta Fall Flood and Higher Ground (Alluvione d’autunno e terreno sopraelevato), il progetto di fine residenza di Elka Krajewska e Gregor Neuerer.

I due artisti che da anni lavorano insieme con progetti di ricerca in cui reinventano la comunicazione intorno ad intimi incontri con la natura, il paesaggio, la cultura materiale, la storia e l’industria, a Livorno inaugurano la loro prima mostra a quattro mani.

Dopo un periodo di residenza in città decidono di trasformare lo spazio industriale dei Magazzini Generali in un sistema poetico che si focalizza prevalentemente sulla geografia del pavimento.

 »Quando siamo entrati, abbiamo immediatamente percepito delle pieghe pronunciate sul pavimento, una superficie ondulata, come un tappeto bagnato, che si deve essere formato grazie a forze eccezionali. Abbiamo notato delle sostanze che sono penetrate: olio, grasso, un mix di prodotti chimici e liquidi industriali che si notavano tanto quanto il loro odore. »

Viene definita una nuova topografia su cui é tracciato un Vocabolario che è riportato in forma di libro. La pubblicazione funziona come una guida alla mostra, grazie a una serie di corrispondenze tra spazio espositivo e pagine del libro, ma anche come una rilettura della città e della sua storia.

Un insieme di segni e parole univocamente incisi testimoniano la personale e immediata risposta degli artisti all’atmosfera vissuta a Livorno, ad una idea presente e passata della città, satura di speranza e visioni della vita collettiva.

Fall Flood and Higher Ground è un progetto realizzato all’interno di Cantiere Toscana, la rete territoriale per l’arte contemporanea, supportata dalla Regione Toscana e Giovani sí, nell’ambito di Toscanaincontemporanea 2018.


Fall Flood and Higher Ground. Lexicon
Elka Krajewska & Gregor Neuerer
2018

€20

Un progetto e un libro a cura di
Carico Massimo
Coordinamento editoriale
Alessandra Poggianti
Supporto alla ricerca
Daniela Tazzi (Archivio di Stato, Livorno, Italy) & Eleonora Borghese
Traduzioni
Eleonora Borghese
Correzione di bozze (versione inglese)
Felice Rosse
Disegno grafico
Brice Delarue & Valère Mougeot
(Zirkumflex)
Una pubblicazione di
Carico Massimo
Stampato in 300 copie da
Media Print (Livorno, Italy),
settembre 2018

pdf

English